BROCANTAGE, ANTIQUARIATO, MODERNARIATO, COLLEZIONISMO, ARTE, ARTIGIANATO, VINTAGE, HOBBY, CULTURA

 

[Home] [Chi Siamo] [La Storia] [Il Costume] [Visitiamo il Mercatino] [L'Artigianato] [Collezionismo] [Passione Hobby]

[Link] [Events Esclusive] [Annunci di Artigiani e Hobbysti] [Annunci di Collezionismo] [Modulo inserimento Annunci]  

[Archivio Eventi] [Le Manifestazioni] [Maggiori Informazioni] [Nel mondo del Collezionismo] [Avviso] [Contatti]

 

 

   Collezioni Varie

 

 

Collezione di Salvadanai

Cartoline e Biglietti d'auguri

Collezione di Chiudilettera

Collezione di Bambole

Vecchi Giocattoli

 

Collezioni Varie

Vi sono diverse collezioni, eterogenee, che raggrupperemo sotto il titolo di “collezioni varie”: quelle dei raccoglitori di cimeli, di autografi, di figurine e piccole stampe, dei filocartisti che raccolgono cartoline, etichette pubblicitarie (le più antiche, e firmate, hanno spesso un buon valore economico), e così via.
Una collezione di autografi può essere di modesto valore ma può arrivare a quotazioni notevoli. Come per tutte le altre collezioni non si va a caso, ma si segue una specializzazione. Anche il ragazzino o la ragazzina che chiedono autografi ai cantanti preferiti, seguono un filone di specialità: la musica leggera cantata, in questo caso.
Si possono scegliere letteratura, poesia, pittura, cinema, arte drammatica.
Piano piano si passa dalla semplice firma autografata dell’attrice o del pittore di oggi, alla lettera di quelli di ieri, al manoscritto, al diario, ai carteggi. Se ne possono trovare sulle bancarelle, dai venditori di libri usati e vecchi, dai già citatissimi rigattieri. Ma, per quelli più preziosi e rari, vengono stampati cataloghi e bollettini apposta dai librai antiquari, dagli specialisti, dalle famose case d’aste.
I raccoglitori di cartoline o filocar.tisti seguono anch’essi un criterio specifico:
cartoline di fiori, cartoline con soggetti amorosi, cartoline natalizie, pasquali, umoristiche, cartoline di un’intera provincia o regione o nazione e cento altri soggetti che interessano, come i mulini a vento nel mondo, le cattedrali, i campanelli, i castelli, oppure le cartoline a soggetto di guerra, le cartoline edite in occasione di ricorrenze storiche; ci sono limiti certo, ma difficili da stabilire.
Una collezione che ha sempre molti cultori ed appassionati, è quella delle figurine “Liebig”, apparse già sino dal secolo scorso, nel 1865, e che tuttora vengono distribuite dalla famosa casa di estratto di carne. È questo un tipo di collezione a carattere didattico ed enciclopedico: ogni serie di sei o di dodici figurine, completa di informazione figurata e didascalica (nel retro della figurina stessa), riguarda un determinato avvenimento, d’arte, storico, culturale, musicale. Per esempio, c’è la serie dell’“Aida”, quella della “Vita di Massimo d’Azeglio”, quella delle “Locomotive antiche”, quella degli “Uccelli tropicali”. Ogni serie fa parte di una voce: “opere liriche”, “commedie”, “zoologia”, “armi”, biografie” e così via.
Le figurine si possono avere come premio quali consumatori del noto estratto di carne; quelle più vecchie o antiche si possono trovare anche sulle bancarelle di libri usati, da qualche rigattiere, in alcuni negozi filatelici o numismatici, ma in genere seguono una prassi di mercato che fa capo ‘al gruppo collezionisti specializzato.
A questo tipo di figurine, si affiancano tutte le altre che vengono date in premio o unite ad altri svariati prodotti.
Ed ecco altre voci di cose varie che si possono collezionare: richiami per uccelli, ami e arnesi da pesca, biglietti da visita, cartoncini augurati, bomboniere, salvadanai, cavatappi, carta da lettere vecchia e nuova, occhiali, calendari, giocattoli, manifesti, vecchie macchine per scrivere, penne, matite. È solo un elenco, ma la fantasia e l’interesse del singolo possono allungarlo all’infinito.
Vediamo per esempio un avvenimento straordinario del secolo scorso: l’uomo sulla Luna. Un collezionista può cominciare da questo spunto, raccogliere le fotografie dai vari giornali su questo argomento, gli articoli. Continuerà, naturalmente, a raccoglierli, man mano che vi saranno nuove imprese spaziali sul nostro satellite e intanto passerà magari a raccogliere volumi dì fantascienza sul soggetto “Luna”, manifesti di film inerenti a questo argomento, vecchie incisioni sempre relative allo stesso tema e altre cose che riterrà pertinenti al soggetto prescelto.

Guida alle Collezioni

 

 

 

Utenti connessi