BROCANTAGE, ANTIQUARIATO, MODERNARIATO, COLLEZIONISMO, ARTE, ARTIGIANATO, VINTAGE, HOBBY, CAR BOOT SALE, CULTURA

 

Associazione di Promozione Sociale

 

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEI MERCATINI
DELL’ HOBBISTICA E DELL’USATO NON PROFESSIONALE

(può essere modificato in qualsiasi momento per motivi organizzativi)

Il presente Regolamento disciplina le modalità di organizzazione e svolgimento dei mercatini tipici locali, anche conosciuti come mercatini dell’usato o mercatini degli hobbisti, da intendere quale strumento atto a favorire l’incontro della domanda e dell’offerta di oggetti che sfuggono alle logiche distributive commerciali ed aventi la finalità di creare luoghi di forte attrattiva turistica, sociale, ricreativa e culturale per i cittadini residenti ed i turisti

Come Partecipare ai nostri Mercatini
Per poter partecipare ad un Evento (Mostra-Mercato) occorre innanzitutto essersi registrati sul form del sito Mercatini Antiquariato e poi è indispensabile appartenere ad una delle categoria richieste nella scheda di dettaglio dell'evento.
Inoltrare una richiesta di prenotazione non vuol dire avere la conferma, questa si avrà con mail ufficiale dopo che lo Staff avrà valutato la richiesta stessa.

Possono Partecipare
- Hobbisti e professionisti del recupero usato e antiquariato, modernariato, collezionisti, artigiani, creativi del fatto a mano.
E’ definito hobbista l’operatore non professionale che non esercita alcuna attività commerciale, ma vende, in modo saltuario ed occasionale. Gli hobbisti possono operare sia nei mercatini dell’usato, dell’antiquariato del collezionismo.
- Espositori muniti di autorizzazione al commercio, gli artigiani muniti di iscrizione all'albo provinciale delle imprese artigiane;

- i privati in possesso di dichiarazione sostitutiva d'atto notorio dalla quale risulti che i prodotti esposti sono di proprietà e/o facenti parte di collezioni private, e/o manufatti frutto del proprio ingegno e della propria abilità manuale e non destinati al commercio abituale.
Per partecipare al mercatino, si deve indicare la natura dell’attività esercitata dal richiedente, i propri dati anagrafici e un recapito telefonico.
Ai mercatini verranno ammessi solo coloro vendono qualsiasi articolo possibile ed immaginabile, appartenuto ad epoche e culture più disparate purchè usate o le proprie opere d’arte, nonché quelle dell’ingegno a carattere creativo realizzate a mano, verranno quindi scartati quelli che porteranno prodotti commerciali in concorrenza al comparto commerciale locale per poi essere rivenduti.


Settori merceologici non ammessi
Gli hobbisti non possono vendere opere di pittura, scultura, grafica ed oggetti di antichità o di interesse storico o archeologico.
E’ fatto divieto di vendita e/o scambio delle seguenti tipologie di beni:
- prodotti alimentari, anche se preconfezionati all’origine;
- gli esplosivi e le armi di qualunque genere o tipo;
- tutto ciò che è sottoposto a vincoli ai sensi del Codice dei beni culturali (D.lgs n.42/2004);
- materiale pornografico;
- animali.
E’ fatto inoltre divieto di dare corso all’esposizione, detenzione e/o alla vendita di oggetti che fanno esplicito riferimento all’odio razziale e ideologie totalitarie. Sono inoltre esclusi dalla commercializzazione le merci nuove, siano esse di produzione seriale, che artigianale e l’abbigliamento nuovo in genere, comprese le calzature, anche se considerate rimanenze di magazzino.
 

Soggetti ammessi alla partecipazione nei mercatini
Possono esercitare l’esposizione, la vendita diretta o lo scambio nei mercatini i seguenti soggetti:
a) tutte le persone fisiche maggiorenni, sia italiane che appartenenti ad uno degli stati dell’Unione Europea;
b) tutte le persone fisiche non appartenenti ad uno degli stati dell’Unione Europea maggiorenni, in regola con le vigenti disposizioni relative all’ingresso ed al soggiorno sul territorio italiano;
c) le associazioni di volontariato e quelle senza scopi di lucro.

Valorizzazione dei mercatini ed incentivi
Contestualmente all’attività di esposizione, vendita e scambio, nei mercatini possono essere effettuate anche attività culturali, didattiche e dimostrative legate all’origine dei beni esposti, ai relativi cicli di lavorazione e di produzione. Si potranno anche attuare interventi per divulgare e valorizzare aspetti tradizionali ed artigianali tipici del territorio di riferimento.

Contributo e spazio espositivo
La partecipazione al mercatino è condizionata al pagamento da parte degli operatori, di una quota forfettaria a titolo di rimborso spesesostenute per l’allestimento, la pubblicità ed a rifusione dell’occupazione di suolo pubblico, della pulizia dell’area e di altre spese sostenute per lo svolgimento del mercatino (quali si citano a titolo esemplificativo ma non esaustivo il noleggio di attrezzature, la corrente elettrica, le spese per certificazioni e collaudi, etc.), a mezzo pagamento ricaricando il dovuto, PRESSO UN’UFFICIO POSTALE O DA UN TABACCAIO, sulla Poste Pay n. 5333 1710 1638 8288 Motolese Cataldo C.F. MTLCLD46T12E205D a fronte del quale sarà emessa regolare ricevuta da conservare per l’intera durata del Mercatino
Lo spazio espositivo è nominale e non cedibile ad atra persona. Sono accettate solo prenotazioni per il Mercatino successivo all’ultimo tenutosi.

25 euro 1 piazzola di mt 3,5 x 3
40 euro 2 piazzole di mt 3,5 x 3
sconto di 5 euro prima partecipazione
Lo spazio espositivo è nominale e non cedibile ad atra persona. Sono accettate solo prenotazioni per il Mercatino successivo all’ultimo tenutosi.


Informazione Importante
Le PRENOTAZIONI degli spazi espositivi per espositore per ogni data devono essere trasmessi dal lunedì successivo e con molto anticipo all'ultimo Mercatino svolto.
Il CONTRBUTO invece va versato IL VENERDI’ entro le ore 12,00 della settimana in cui si svolgerà il mercatino. Questa misura deve permettere agli espositori, nel caso di allerta meteo che condiziona l’apertura del Mercatino, di evitare le prenotazioni o/e pagamenti anticipati, e consentire agli organizzatori di annullare l’edizione in corso nel caso di adesioni insufficienti per svolgere un mercatino meritevole.
Il contributo versato non sarà restituito, per nessun motivo, nel caso di:
ASSENZA del venditore all’edizione dell’evento prenotato.
DISDETTA del venditore prenotato, comunicata dopo le ore 12,00 del venerdì precedente la data dell’evento.
 

Espositori non prenotati
E’ possibile per altri espositori, non prenotati, partecipare al Mercatino. Gli stessi potranno comunicare agli organizzatori, dalle ore 12,00 del venerdì al sabato precedente la data del mercato, la loro intenzione di partecipazione e occupare le piazzole lasciate libere dagli espositori che hanno disdetto la loro partecipazione. Altri espositori che si presentano all’ingresso del mercato dalle ore 8.00 alle ore 8.30, è consentito occupare le piazzole lasciate libere dagli espositori che non si sono presentati fino ad esaurimento posti. Il contributo richiesto ad ogni partecipante non prenotato, deve essere corrisposto in contanti al momento dell’ingresso.

Le modalità di prenotazioni sono:

- Con WhatsApp
- Tramite la sceda di registrazione sulla pagina (Mercatini Antiquariato),

- telefonando al n. 347.3638993.

A tale richiesta seguirà conferma da parte degli organizzatori che garantirà l'avvenuta prenotazione .

Spazi Espositivi
Gli spazi sono di 3,5 x 3 mt salvo diverse esigenze organizzative.
Per chi avesse esigenze diverse può scrivere nelle note della sceda di registrazione sulla pagina (Mercatini Antiquariato) la sua richiesta e vi ricontatteremo, nel tentativo di accontentarvi dove possibile.
GLI SPAZI SONO IN AREA LIBERA non forniamo infatti tavoli, sedie o gazebo. Potete sbizzarrirvi e mettere in moto tutta la vostra creatività allestendo il vostro spazio nel modo in cui più vi piace. Vi chiediamo cortesemente per il decoro del mercatino di non disporre le merci a terra.
Per lo svolgimento dei mercatini sono utilizzate aree pubbliche individuate e messe a disposizione dal Comune le aree posseggono i requisiti minimi sotto elencati:
a. adeguata superficie nel rispetto del numero di posteggi che si intendono utilizzare;
b. suolo idoneo allo stallo delle attrezzature espositive;
c. facile accessibilità per gli automezzi e le persone a piedi, anche diversamente abili;
d. illuminazione dell’area;
e. possibilità di collegamento alla rete dell’energia elettrica pubblica;
f. disponibilità di servizi igienici, seppur nelle immediate vicinanze.
g. tra un posteggio e l’altro vi dovrà essere uno spazio libero di almeno metri 0,50 al fine di agevolare il movimento degli operatori, anche ai fini della sicurezza;
h. i corridoi per il passaggio e lo stazionamento degli avventori dovranno avere una larghezza non inferiore a metri 3,50, e consenta inoltre il passaggio di mezzi di soccorso.
i. deve essere data la possibilità di utilizzare ombrelloni o stand al fine di riparare gli operatori e le merci;

Orari
ORARIO DI ALLESTIMENTO dell’area mercato in autunno inverno ore 7
ORARIO DI SVOLGIMENTO dell’area mercato in autunno inverno dalle 8 alle 19
ORARIO DI ALLESTIMENTO per i mercati estivi (luglio, agosto, settembre) DA DEFINIRE
ORARIO DI DISALLESTIMENTO ore 18 in autunno inverno
ORARIO DI DISALLESTIMENTO in estate DA DEFINIRE

In caso di maltempo
Nel caso di condizioni meteo avverse che non permettono l’apertura del mercato gli espositori che hanno versato il contributo potranno partecipare in una successiva data senza effettuare nessun pagamento.

Svolgimento dei mercatini e comportamento degli espositori
I partecipanti espositori dovranno attenersi al rispetto delle seguenti disposizioni:
a. Ricordiamo che per il decoro del mercatino e nel rispetto dei colleghi espositori è VIETATO disallestire il proprio spazio prima dell’orario di disallestimento. Qualora non si rispettasse questa IMPORTANTE REGOLA il direttivo potrà decidere di estromettere l’espositore da successive manifestazioni. Nel caso in cui qualcuno dovesse necessariamente abbandonare il posto per gravi motivi DEVE INFORMARE lo staff che sarà presente in loco tutto il giorno.
b. obbligo di sgombro degli eventuali rifiuti prodotti al fine di mantenere l’area in condizioni di pulizia;
c. divieto di occupazione di una superficie maggiore rispetto a quella assegnata e tanto meno divieto di occupare con depositi, sporgenze o merci appese alle tende gli spazi comuni riservati al transito pedonale;
d. divieto di richiamare l’attenzione dei clienti con grida, schiamazzi e quant’altro possa recare disturbo o danno al decoro del mercatino;
e. divieto di accensione di fuochi;
f. divieto di qualsiasi manomissione, alterazione o danneggiamento della superficie,
degli arredi e delle eventuali piante;

NOTE TECNICHE:
Lo staff di sarà presente per istruirvi circa lo spazio che dovrete occupare.

 

Scarica il regolamento: QUI' PDF  - QUI' Word


 

 

 

 

  

 

Utenti connessi